lungo viaggio al centro della periferia

 

Il dipingere come sistema di scrittura del tempo, lo scrivere usato per dipingere luoghi nella mente di chi ascolta, risvegliando ricordi. 

Un esperienza intima come quella del viaggio si trasforma in strumento utile per interpretare la realtà, per leggere quel territorio sospeso tra centro e periferia, tra paesaggio ed infrastruttura.

Un medium usato da entrambi come forma di pensiero altro.

Laura Federici trasforma e deforma un’esperienza fisica attraverso medium diversi, video e pittura 

scrivono il viaggio attraverso il colore che impressiona la pellicola prima, la tela poi. 

Il movimento ripetuto attorno ad un pezzo di città, limite tra condizioni spaziali diverse, è il risultato della sovrapposizione di frammenti, si combina in uno sguardo continuo per sedimentarsi e depositarsi attraverso la pittura nella mente dell’osservatore.

( Luca Galofaro )

Painting as a time writing method, writing employed to paint place of mind for listening people, awakening memories. An intimate experience as the trip become an instrument suitable to understand reality, to read the suspended territory between center and suburbs, between landscape and infrastructure.  A medium employed  as a shape for other thought, LF transform and misshape a physical experience through different medium, video and paintings write the trip through the color exposing the film first, the canvas after. The repeated movement around a piece of town, boundary on different spatial conditions, is the result of fragments superimposition, combined on a continuous gaze to sediment and lay down through painting into the observer mind.

( Luca Galofaro )

_ 2013

_ Casa dell’Architettura, Acquario Romano , Roma