1/5

piscina

La macchina da presa cattura la vita, ed il montaggio taglia via le parti noiose. Nei suoi quadri Laura Federici fa qualcosa di simile: cattura la vita, la vela, e la rivela tagliando via le ruvidezze e le bolle d'intonaco, cancellando i peli e le pozze di sporco, i cocci di bottiglia e le screpolature. 
Rivestendo tutto con l'olio bello e denso.
Una sorta di cinema, insomma. Un cinema ad olio, in fondo.

Daniele Luchetti

_ 2006

_ Palazzo Comunale, Roma